ESECUTORI 2021 - chiesabatu

Vai ai contenuti

Menu principale:

EVENTI
 



















ESECUTORI

PRIMO APPUNTAMENTO         SABATO 11 SETTEMBRE 2021 h. 21.15

 

TRIO QUODLIBET

Mariechristine Lopez             violino

Virginia Luca                            viola

Fabio Fausone                         violoncello


trio quodlibet


ll Trio Quodlibet, nonostante sia di giovane formazione, può annoverare concerti e collaborazioni con rassegne e festival musicali nazionali ed internazionali di alto livello. I “Concerti del Quirinale” a Roma, Unione Musicale di Torino, Società del Quartetto, Amici della Musica di Firenze, Musica Insieme di Bologna, Festival Pablo Casals di Prades, Festival MITO, Festival di Seefeld in Tirolo e Festival Ciudad Monumental de Cacéres in Spagna sono soltanto un esempio. Con il “Progetto Goldberg” nato nel 2015 hanno preso parte ad una tournée nel Sud della Francia e nell’aprile 2018 ad una tournée in Corea del Sud.

Lungo il corso del 2019 il Trio Quodlibet e RAIRadio3 La Stanza della Musica progettano l’esecuzione integrale dei trii di Beethoven, trasmessa dal vivo in 5 puntate.E’ stato il primo trio d’archi ad essere selezionato all’interno della rete internazionale de Le Dimore del Quartetto, grazie al quale si esibiscono regolarmente  per l’Associazione Dimore Storiche Italiane.  Nel 2019 vengono assegnate al Trio Quodlibet la borsa di studio Dottor Carlo Comparini e quella  del Rotary Club di Cremona. Nel luglio 2020 debuttano nel mondo discografico per SMC Records con “Il Re Maggiore”, disco dedicato ai trii in Re maggiore di Beethoven nel duecentocinquantenario della nascita.                                                                                                                                                   

 

SECONDO APPUNTAMENTO        SABATO 25 SETTEMBRE  h 21.15

 

InsoliTO  jazz  Trio

Marco  Parodi                           chitarra   

Stefano  Calcagno                   trombone

Enrico  Ciampini                      contrabbasso


Insolito jazz trio

InsoliTo Jazz Trio nasce dalla passione per il linguaggio del jazz degli anni ’50 e ’60, per le sonorità acustiche e per il suonare insieme ascoltando.  Particolarmente stimolante è la  combinazione dei tre strumenti trombone/chitarra/contrabbasso ricca di sonorità calde e allo stesso tempo capace di garantire una componente ritmica importante.
La scelta del repertorio è frutto di una attenta selezione di brani bellissimi, raramente eseguiti nei concerti jazz, ai quali i musicisti sono profondamente affezionati, e da alcune composizioni originali di Marco Parodi. In particolare viene proposto  il jazz di Miles Davis, Sonny Rollins, Bennyso Golson, Ellington/Strayhorn, Lee Morgan etc.
Gli arrangiamenti sono pensati per favorire l’interplay tra i musicisti preservando le caratteristiche e i ruoli principali dei tre strumenti ma allo stesso tempo approfittando della formazione ridotta e della dimensione acustica per favorire incastri melodici e ritmici che riportano gli esecutori sullo stesso piano.    
I musicisti sono da tempo presenti sulla scena del jazz nazionale e internazionale vantando esperienze e collaborazioni importanti.                                                                                                                 



TERZO  APPUNTAMENTO        SABATO    2 OTTOBRE      h. 21.15

Duo flauto – pianoforte

Giovanni  Miszczyszyn           flauto

Maria Cristina Pantaleoni     pianoforte

 

Miszczyszynmaria cristina pantaleoni

 

Giovanni  Miszczyszyn

Diplomatosi al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino sotto la guida del M°Arturo Danesin, ha approfondito la conoscenza  della musica del ‘700, studiando parallelamente il flauto traversiere, con Barthold Kuijken e con Pierre Sechet. Ha continuato lo studio dello strumento moderno con Peter Lucas Graf presso l’Accademia “Lorenzo Perosi” di Biella conseguendo il diploma di perfezionamento nel 1988. Ha partecipato a Master Class con Aurele Nicolet, Maxence Larrieu e Jean Pierre Rampal.

Finalista al Concorso Internazionale “J.S. BACH” di Lipsia, premiato al Concorso Internazionale di Stresa nel 1980 come solista e nel 1981 in duo col pianoforte, al Concorso Nazionale di Flauto di Genova nel 1985 e, nel 1986, primo Premio alla Rassegna Nazionale di musica da camera di Genova con il quintetto a fiato “Ligeti”, Giovanni  Miszczyszyn svolge attività concertistica come solista ed in varie formazioni da camera.

Ha suonato come solista con l’Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova, l’Orchestra da Camera d’Aosta, l‘AKANTOS ENSEMBLE, l’Accademia strumentale d’Alessandria, MusikEnsemble, l'Ensemble Arcadia, il Complesso Barocco di Torino, l’Orchestra Barocca di Milano.

Dalla sua costituzione, nel 1986, è primo flauto dell’Orchestra da Camera d’Aosta. Fa parte dell’AKANTOS ENSEMBLE, specializzato nell’esecuzione di musiche moderne e contemporanee. 

Ha registrato 5 CD con il compositore AJAD per la casa editrice High Tide, che hanno venduto più di 250.000 copie e ha collaborato, con lo stesso compositore, alla realizzazione di PLAY la colonna sonora dello spettacolo della compagnia di Danza Acrobatica KATAKLO. Dal 1981 é docente presso l'Istituzione Alta Formazione Artistica e Musicale “Conservatoire de la Vallée d’Aoste”. Suona su di un flauto Verne Q. Powell – Boston, All Gold 14k.



Maria Cristina Pantaleoni

 

Dopo aver conseguito il diploma con il massimo dei voti al Conservatorio G. Verdi  di Torino, segue dall’86 al ‘ 92 i corsi di perfezionamento all’ Ecole Internationale de Piano di Losanna con Fausto Zadra. Contemporaneamente si perfeziona nel repertorio cameristico a Mestre con Vernikov, Asciolla, Bogino e Meunier. Nel ‘ 91 partecipa al corso straordinario di Alina Czerny – Stefanska a Novara e, nel ‘ 96 frequenta il corso di Musica da Camera presso l’Accademia Ducale di Genova con Dario de Rosa, il pianista del Trio di Trieste.

Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, spazia dal repertorio solistico a quello cameristico. Da oltre vent’ anni collabora con cantanti lirici di fama internazionale. Ha al suo attivo numerosi concerti in stagioni concertistiche di rilievo in Italia, Francia, Svizzera e Spagna. Ha inoltre suonato in qualità di solista con l ‘ Orchestra Sinfonica di Aosta, l’Orchestra Filarmonica di Piacenza e l’Orchestra Camerata Mozart di Roma,

Nel 2019 fonda con alcuni colleghi il Quintetto Ars Nova, ensemble per pianoforte e fiati, con cui ha eseguito in sale prestigiose i Quintetti di Mozart e Beethoven. Da trent’anni anni ha un sodalizio artistico con il baritono Federico Longhi, col quale, ha realizzato un progetto di approfondimento delle melodie francesi e italiane del tardo ‘ 800.

E’ docente di Lettura della Partitura presso il Conservatoire de la Vallée d’Aoste.

 

 

 
Torna ai contenuti | Torna al menu